MOBILITÁS ÉS KÖZLEKEDÉS
Európai Közúti Biztonsági Charta
node

Associazione gruppi uniti tutela e giustizia per le vittime della strada A.G.U.V.S.

  1. Magyar
  2. Italiano
What are you doing/aiming to do for road safety? 

Il gruppo di volontariato A.G.U.V.S, durante i prossimi 3 anni, per favorire una maggiore sicurezza stradale si impegna a realizzare le seguenti attività:

1) In aprile partirà la prima edizione della campagna annuale sulla prevenzione e la sicurezza stradale. Tale iniziativa sposata dalla provincia di lecce inizierà partendo dal comune di Cavallino (LE) e sarà presentata in più comuni Salentini. Si prevede espansione futura nelle Province di Brindisi e di Bari. La nostra campagna è rivolta a collaborare con gli istituti scolastici di prima e seconda fascia che si vedranno impegnati in un concorso didattico sulla sicurezza stradale nel quale svilupparanno elaborati grafici pittorici (gli alunni delle elementari) ed elaborati di componimento di una frase, slogan, sms, (gli alunni delle medie) che saranno associati alla campagna. Gli elaborati vincitori del concorso saranno il simbolo e lo slogan-messaggio della campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale 'Chi ama la Vita non 'Scappa' dalla Vita', che l'Associazione promuoverà sul tutto il territorio Nazionale e saranno pubblicati sul sito dell'Associazione: per quanto riguarda il sito abbiamo inserito una sezione di consigli utili e di messaggi sulla prevenzione. . Seguirá una serata conclusiva con spettacolo a tema, presentato e realizzato da giovani artisti di varie scuole di ballo e di musica di Lecce e filmati riguardanti la prevenzione dell'incidentalità stradale, mini dibattito con esparti che tratteranno argomenti relativi alla prevenzione e la sicurezza stradale e premiazione dei vincitori del concorso. Si prevede coinvolgere circa 900 alunni.

2) Attiverà nel mese di marzo/aprile un osservatorio e un centro ascolto sui problemi e i disagi familiari che accompagnano spesso le famiglie delle vittime della strada fomato da un avvocato specializzato nella consulenza specifica, da un medico legale e da una pscicologo e in seguito da un esperto ingegnere tecnico per le consulenze sulle dinamiche incidentali. Ogni nostra sede territoriale che si formerà sarà dotata in loco di tale servizio. Il servizio per la consulenza di contatto è a dispozione a titolo gratuito per tutti. Per i Soci, qualora abbiano bisogno di assistenza legale e tecnica e che daranno mandato ai professionisti convenzionati con l'Associazione il trttamento sarà a condizione di favore, così come stipulato dai protocolli di collaborazione stipulati dall'Associazione con i singoli Professinisti

3) Proporrà progetti per creare una organizzazione finalizzata all'assistenza, favorendo l'inserimento sociale. A tal proposito organizzerà convegni e riunioni socioculturali, in collaborazione con le amministrazioni locali e le sedi istituzionali.

4) Aggiornerà continuamente la sezione di consigli utili e di messaggi sulla prevenzione presente sul nostro sito www.giustiziavittimestrada.org da settembre ad oggi le visite totali sono state circa 8.000 con una media di 800 al mese.

5) Organizzeremo inoltre eventi come fiaccolate, presidii, partecipazioni a manifestazioni sportive e spettacoli a tema che coinvolgeranno annualmente più di 20.000 persone.

 

Beneficaries 
12
charter your road saftey problem(s) 

 Noi Pensiamo che a chi venga revocata la patente e per chi commette gravi trasgressioni per poi sostenere i nuovi esami, debba essere successivamente, per un periodo da stabilire, “monitorato” da personale specializzato affinché si comprenda la gravità delle azioni e si possa aumentare il senso di responsabilità. Le scuole guida, devono essere monitorate e controllate affinché la formazione sia adeguata e proposta da personale ad alto profilo professionale, in quanto ultimamente alcune scuole per fini di lucro non hanno atteso ai loro compiti consentendo ai trasgressori di riavere i punti sulla patente a tariffa e non a frequenza così come stabilito dalla legge pertanto, sarebbe doveroso inibire a vita chi commette questi reati. E’ fondamentale comprendere che il controllo e la repressione sono azioni che devono necessariamente essere applicate per invertire la tendenza a commettere trasgressioni gravi in maniera da far percepire il messaggio che chi si carica di comportamenti penalmente rilevabili è sanzionato in maniera dura ed efficace. Per consentire ciò, parallelamente, la giustizia è opportuno modifichi il “modus operandi” affiche i processi penali e civili abbiano un corso accelerato e le pene siano adeguate al reato commesso. La giusta pena e soprattutto la certezza della pena deve essere garantita. Lo Stato deve essere garante dei Diritti fondamentali enunciati nella Costituzione, le Vittime hanno diritto alla “Giusta Giustizia” basta a sentenze scandalo.

Ancora, i mezzi tecnici per il rilevamento della velocità devono essere potenziati, come si evince dai risultati, sulle autostrade, dopo l’introduzione del sistema “tutor” si sono ottenuti risultati apprezzabili, perché non attivarli anche sulle strade ad alto scorrimento come tangenziali, strade provinciali a doppia corsia di marcia? Inoltre, secondo noi, gli automezzi dovrebbero essere dotati di registratore di marcia tipo “scatola nera” accessibile anche per controllo da parte delle autorità di P.S. Secondo noi, innalzare il limite di velocità sulle autostrade a tre corsie a 150 Km è sbagliato perchè in controtendenza con il principio che più si corre piu’ aumenta il rischio di incidente.

Le dotazioni di bordo da parte delle case automobilistiche obbligatoriamente dovrebbero essere comprensive di estintori e bauletto di pronto soccorso, così come da tempo avviene nei paesi della comunità Europea.

Ottimo dotare chi và in bicicletta di gilet ad alta visibilità, sarebbe stato opportuno allargare questa norma anche ai ciclomotori e sempre per l’uso in bici era opportuno integrare il casco senza limiti di età e non solo ai minori.

Come enunciato in precedenza  la prevenzione è direttamente proporzionale al controllo assiduo da parte degli organi di polizia che oggettivamente sono scarsi per le esigenze prospettate.

eventual partnerships in your commitment 

medici psicologi, medici legali, tecnici dell'infortunistica stradale, avvocati

Number of materials produced 
oltre 100
Highlighted signatory? 
0
Renewed commitment 
0
Notified for renewal? 
0